Problema Iniettori 1.4 LPG

Rispondi
edorud Italia
Messaggi: 4
Iscritto il: lunedì 11 marzo 2019, 12:37
Provenienza: Verona
    Windows 7 Firefox

Messaggio da leggere lunedì 11 marzo 2019, 14:26

Ciao a tutti!
La scorsa settimana ho portato la mia Tipo con 60000km in assistenza in quanto lamentavo alcune accensioni della spia avaria motore, e successivamente dei passaggi a benzina non collegati alle modalità di guida (grosse accelerazioni), ma del tutto casuali. La spia dopo qualche avviamento si spegneva, salvo poi riaccendersi dopo qualche giorno senza episodi.
Dal mio meccanico di fiducia, controllando l'errore è risultato essere un "problema sensore di pressione GPL". Essendo ancora in garanzia mi sono recato in un centro di assistenza autorizzato FIAT, in cui sono mi hanno detto che per la garanzia avrei dovuto lasciare la macchina 4-5 giorni, e con cui sono rimasto d'accordo che in caso di interventi non ricadenti in garanzia mi avrebbero contattato.
Dopo 4 giorni ritiro l'auto a cui hanno sostituito il rail iniettori, mi consegnano la fattura con timbro "Nulla dovuto, corrispettivo a carico fiat". Il giorno dopo vengo ricontattato dal centro che mi chiede di portare loro le ricevute dei vari tagliandi per procedere con la garanzia. Il problema è che i tagliandi li ho sempre fatti da solo. Mi sono trovato quindi a dover sborsare 612€ per il rail iniettori, che avrei aspettato a sostituire dovendolo pagare, in quanto il problema non risultava invalidante.
Ora mi sorgono 2 domande:
- A qualcun'altro si è presentato questo tipo di problema? O è stato realmente un difetto di fabbrica? Spero di non dover sostituire gli iniettori ogni 60000km! Vista anche la guida tranquilla e risparmiosa
- Possono rifutarsi di operare in garanzia per la mancanza dei tagliandi, e in questo caso chi avrebbe dovuto accertarsi dell'esistenza delle condizioni per la garanzia?
Grazie a tutti quelli che mi aiuteranno!
Avatar utente
Alessandro Italia
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2189
Iscritto il: lunedì 3 aprile 2017, 21:51
Provenienza: Trecate (NO)
    Windows 7 Firefox

Messaggio da leggere lunedì 11 marzo 2019, 14:33

Purtroppo si, se non si possono produrre le fatture ( di qualunque officina, non è necessario che sia autorizzata Fiat ) dove viene dettagliatamente riportato il tagliando eseguito ( olio, filtro ecc... ecc.. ) possono rifiutarsi di eseguire interventi in garanzia, specialmente se relativi al motore.

Quando un'officina deve eseguire un intervento in garanzia ( su qualunque parte della vettura ) apre un ticket interno allegando prima di tutto la scansione del body computer eseguita con lo strumento di diagnosi , se il body computer non risulta "manomesso" allora si esegue la diagnosi approfondita del problema lamentato dal cliente.

In questo caso l'imputato era il rail del GPL e quindi da Torino hanno autorizzato l'intervento in garanzia poichè effettivamente valida, il problema nasce nel momento in cui l'officina deve farsi rimborsare le ore di manodopera ( il ricambio è stato inviato gratuitamente dal magazzino centrale ) .

Per farsi rimborsare queste ore, devono verificare che i tagliandi siano stati fatti da una officina e non " in fai da te " , in mancanza delle fatture da allegare al ticket loro non vedranno riconosciute la manodopera e Fiat gli chiederà anche i soldi del ricambio.

Per questo mi pare strano che le fatture non te le abbiano chieste come prima cosa !!
Fiat Tipo 1.4 T-Jet 120 CV GPL 5p Lounge Bianco Gelato con Pack Safety , Comfort e Tech

**** Relax è non avere nulla da fare ed avere tutto il giorno per farlo ****
Avatar utente
Konrad70 Italia
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1315
Iscritto il: venerdì 9 giugno 2017, 10:17
Provenienza: Casina (RE)
    Linux Chrome

Messaggio da leggere lunedì 11 marzo 2019, 14:42

Chiaramente l'officina prima di eseguire l'intervento deve accertarsi se detto intervento rientra in garanzia e in caso contrario avvisare il cliente chiedendo a lui se vuole procedere e contestualmente comunicare la spesa per la riparazione. Nel tuo caso, non effettuando i tagliandi presso un officina autorizzata hai invalidato la garanzia. Ciò non toglie che non sei stato avvisato PRIMA dell'intervento e quindi a mio modo di vedere l'officina non può ADESSO pretendere il pagamento. A mio modo di vedere, chi doveva controllare che i tagliandi fossero in regola, non l'ha fatto o se ne è dimenticato e successivamente quando ha controllato si è accorto del danno e adesso sta cercando di prendere i soldi che a mio avviso tu non sei tenuto a dare. Come extrema ratio si potrebbe richiedere il rimontaggio della parte sostituita, ovviamente senza spese di manodopera.
Fiat Tipo 5P 1.4 T-Jet 120cv BENZINA Bianco Gelato , allestimento Lounge, Pack Tech, Pack Safety, Pack Comfort, ruotino di scorta.

"Quando non ci sarà più posto all'inferno, i morti cammineranno sulla terra...."
Avatar utente
Alessandro Italia
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2189
Iscritto il: lunedì 3 aprile 2017, 21:51
Provenienza: Trecate (NO)
    Windows 7 Firefox

Messaggio da leggere lunedì 11 marzo 2019, 14:48

Esattamente, le fatture dovevano essere richieste prima di prendere in carico la vettura.

Ps: La garanzia non si invalida non facendo i tagliandi in una officina autorizzata, si invalida non facendoli in una officina.
Fiat Tipo 1.4 T-Jet 120 CV GPL 5p Lounge Bianco Gelato con Pack Safety , Comfort e Tech

**** Relax è non avere nulla da fare ed avere tutto il giorno per farlo ****
edorud Italia
Messaggi: 4
Iscritto il: lunedì 11 marzo 2019, 12:37
Provenienza: Verona
    Windows 7 Firefox

Messaggio da leggere lunedì 11 marzo 2019, 16:24

Vi ringrazio!
Di sicuro il fare i tagliandi autonomamente è stato un mio errore, soprattutto dovuto al fatto che non ho mai avuto problemi con le vetture nei primi anni di vita, e non mi sono preoccupato più di tanto di invalidare la garanzia, mea culpa!
Ma per fortuna vi trovo d'accordo con me sul fatto che avrebbero dovuto controllare prima dell'intervento la sussistenza delle condizioni di garanzia, non dopo.
Purtroppo ho già saldato l'intervento ed ho aperto un ticket direttamente con Fiat, ma con ben poche speranze.
Vi ringrazio per la disponibilità.
Fiat Tipo 1.4 T-Jet 120 CV GPL 5p
Avatar utente
pasquale.d'angella Italia
Utente
Utente
Messaggi: 857
Iscritto il: giovedì 26 ottobre 2017, 21:36
Provenienza: Gonzaga
    Linux Chrome

Messaggio da leggere lunedì 11 marzo 2019, 20:40

Non era necessario sostituire il rail iniettori... poiché il sensore pressione e temperatura gpl si trova attaccato al rail, smontabile svitando 2 semplici viti ed il costo è approssimativamente di 60 euro (del solo sensore)..cambiano il rail perché si stancano a svitare 2 viti in più e ovviamente l hanno fatto per farsi rimborsare più soldi da fiat
Avatar utente
robs Italia
Utente
Utente
Messaggi: 187
Iscritto il: giovedì 8 marzo 2018, 12:31
Provenienza: italia
    Linux Chrome

Messaggio da leggere lunedì 11 marzo 2019, 21:59

Vado controcorrente..a mio avviso se mi.prrsento in officina per fare riparare l auto in garanzia...se sulla garanzia come in ogni cosa della vita ci sono limitazioni e regole...magari l officina se il cliente chiede la riparazione in garanzia..se poi la sua posizione non è chiara..paga lui..se un cliente (Non me ne volere) ha un auto nel 2020 in garanzia e non n3 conosce il regolamento...bisognerebbe chiedere a ogni persona che paga con il bancomat se ha il pin..se sul conto ci sono soldi.. se stamattina ha chiuso il gas...purtroppo comprendo la buona fede e lo stato d animo del amico tipista... e non lo giudico male ne tanto meno voglio infierire però quando si dice che l officina ha sbagliato...magari condivido quanto detto da Pasquale...cambiare il pezzo fa comodo a tutti in genere...fiat che ne ha magazzini pieni e meccanici che ci mangiano..e un sistema...e molto probabilmente quel sensore e nato male....scusa ancora amico tipista ma per natura sono diffidente e realista.. anche quando so di essere a posto verifico sempre documenti ricevute e ogni riga scritta in un contratto..
Tipo 5p '18 s design grigio metropoli...tjet GPL
Avatar utente
Funkytarro Italia
Utente
Utente
Messaggi: 123
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 10:08
Provenienza: Torino
    Windows 10 Chrome

Messaggio da leggere martedì 12 marzo 2019, 14:29

edorud ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 14:26
Ciao a tutti!
La scorsa settimana ho portato la mia Tipo con 60000km in assistenza in quanto lamentavo alcune accensioni della spia avaria motore, e successivamente dei passaggi a benzina non collegati alle modalità di guida (grosse accelerazioni), ma del tutto casuali. La spia dopo qualche avviamento si spegneva, salvo poi riaccendersi dopo qualche giorno senza episodi.
Dal mio meccanico di fiducia, controllando l'errore è risultato essere un "problema sensore di pressione GPL". Essendo ancora in garanzia mi sono recato in un centro di assistenza autorizzato FIAT, in cui sono mi hanno detto che per la garanzia avrei dovuto lasciare la macchina 4-5 giorni, e con cui sono rimasto d'accordo che in caso di interventi non ricadenti in garanzia mi avrebbero contattato.
Dopo 4 giorni ritiro l'auto a cui hanno sostituito il rail iniettori, mi consegnano la fattura con timbro "Nulla dovuto, corrispettivo a carico fiat". Il giorno dopo vengo ricontattato dal centro che mi chiede di portare loro le ricevute dei vari tagliandi per procedere con la garanzia. Il problema è che i tagliandi li ho sempre fatti da solo. Mi sono trovato quindi a dover sborsare 612€ per il rail iniettori, che avrei aspettato a sostituire dovendolo pagare, in quanto il problema non risultava invalidante.
Ora mi sorgono 2 domande:
- A qualcun'altro si è presentato questo tipo di problema? O è stato realmente un difetto di fabbrica? Spero di non dover sostituire gli iniettori ogni 60000km! Vista anche la guida tranquilla e risparmiosa
- Possono rifutarsi di operare in garanzia per la mancanza dei tagliandi, e in questo caso chi avrebbe dovuto accertarsi dell'esistenza delle condizioni per la garanzia?
Grazie a tutti quelli che mi aiuteranno!
Ciao,
io ho avuto il tuo medesimo problema (stessi sintomi) dopo solo 5.000 km e anche nel mio caso hanno sostituito tutto il rail iniettori, fortunatamente tutto in garanzia dato che la macchina aveva appena 4/5 mesi.
A questo punto non so se sia un problema di quel tipo di iniettori (magari poi sostituiti con altri migliori/differenti) o se sia imputabile al caso o a gas sporco.
L'officina dopo l'intervento mi ha detto che erano semplicemente difettosi...bah...
Fiat Tipo 5p Blu Mediterraneo 1.4 T-Jet LPG Tuned
Estetica: vetri oscurati; calotte specchi cromate, gemme brunite; cerchi scomponibili; assetto -30mm; luci full led interno/esterno; fari xeno
Motore: mappa 142 CV, filtro a pannello BMC
Avatar utente
Konrad70 Italia
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1315
Iscritto il: venerdì 9 giugno 2017, 10:17
Provenienza: Casina (RE)
    Linux Chrome

Messaggio da leggere martedì 12 marzo 2019, 14:51

robs ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 21:59
Vado controcorrente..a mio avviso se mi.prrsento in officina per fare riparare l auto in garanzia...se sulla garanzia come in ogni cosa della vita ci sono limitazioni e regole...magari l officina se il cliente chiede la riparazione in garanzia..se poi la sua posizione non è chiara..paga lui..se un cliente (Non me ne volere) ha un auto nel 2020 in garanzia e non n3 conosce il regolamento...bisognerebbe chiedere a ogni persona che paga con il bancomat se ha il pin..se sul conto ci sono soldi.. se stamattina ha chiuso il gas...purtroppo comprendo la buona fede e lo stato d animo del amico tipista... e non lo giudico male ne tanto meno voglio infierire però quando si dice che l officina ha sbagliato...magari condivido quanto detto da Pasquale...cambiare il pezzo fa comodo a tutti in genere...fiat che ne ha magazzini pieni e meccanici che ci mangiano..e un sistema...e molto probabilmente quel sensore e nato male....scusa ancora amico tipista ma per natura sono diffidente e realista.. anche quando so di essere a posto verifico sempre documenti ricevute e ogni riga scritta in un contratto..
Scusa se mi permetto, ma quando porti qualcosa a riparare in garanzia, che ne so, un telefono, un televisore, qualsiasi cosa.... la prima cosa che ti chiedono è la documentazione d'acquisto e relativa garanzia, perché giustamente poi si devono far rimborsare dalla casa madre. Non vedo perché questo caso debba essere differente , prima si verifica se la garanzia è a posto e successivamente si fa il lavoro. Sono abbastanza convinto che la procedura standard nelle officine sia questa.
Fiat Tipo 5P 1.4 T-Jet 120cv BENZINA Bianco Gelato , allestimento Lounge, Pack Tech, Pack Safety, Pack Comfort, ruotino di scorta.

"Quando non ci sarà più posto all'inferno, i morti cammineranno sulla terra...."
edorud Italia
Messaggi: 4
Iscritto il: lunedì 11 marzo 2019, 12:37
Provenienza: Verona
    Windows 7 Firefox

Messaggio da leggere giovedì 14 marzo 2019, 9:43

Funkytarro ha scritto:
martedì 12 marzo 2019, 14:29
edorud ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 14:26
Ciao a tutti!
La scorsa settimana ho portato la mia Tipo con 60000km in assistenza in quanto lamentavo alcune accensioni della spia avaria motore, e successivamente dei passaggi a benzina non collegati alle modalità di guida (grosse accelerazioni), ma del tutto casuali. La spia dopo qualche avviamento si spegneva, salvo poi riaccendersi dopo qualche giorno senza episodi.
Dal mio meccanico di fiducia, controllando l'errore è risultato essere un "problema sensore di pressione GPL". Essendo ancora in garanzia mi sono recato in un centro di assistenza autorizzato FIAT, in cui sono mi hanno detto che per la garanzia avrei dovuto lasciare la macchina 4-5 giorni, e con cui sono rimasto d'accordo che in caso di interventi non ricadenti in garanzia mi avrebbero contattato.
Dopo 4 giorni ritiro l'auto a cui hanno sostituito il rail iniettori, mi consegnano la fattura con timbro "Nulla dovuto, corrispettivo a carico fiat". Il giorno dopo vengo ricontattato dal centro che mi chiede di portare loro le ricevute dei vari tagliandi per procedere con la garanzia. Il problema è che i tagliandi li ho sempre fatti da solo. Mi sono trovato quindi a dover sborsare 612€ per il rail iniettori, che avrei aspettato a sostituire dovendolo pagare, in quanto il problema non risultava invalidante.
Ora mi sorgono 2 domande:
- A qualcun'altro si è presentato questo tipo di problema? O è stato realmente un difetto di fabbrica? Spero di non dover sostituire gli iniettori ogni 60000km! Vista anche la guida tranquilla e risparmiosa
- Possono rifutarsi di operare in garanzia per la mancanza dei tagliandi, e in questo caso chi avrebbe dovuto accertarsi dell'esistenza delle condizioni per la garanzia?
Grazie a tutti quelli che mi aiuteranno!
Ciao,
io ho avuto il tuo medesimo problema (stessi sintomi) dopo solo 5.000 km e anche nel mio caso hanno sostituito tutto il rail iniettori, fortunatamente tutto in garanzia dato che la macchina aveva appena 4/5 mesi.
A questo punto non so se sia un problema di quel tipo di iniettori (magari poi sostituiti con altri migliori/differenti) o se sia imputabile al caso o a gas sporco.
L'officina dopo l'intervento mi ha detto che erano semplicemente difettosi...bah...
Ripensandoci in questi giorni è un problema che in realtà ha sempre presentato, con molta meno frequenza già dalle prime migliaia di chilometri, che io imputavo però al filtro GPL, quindi potrebbe essere effettivamente un problema da sempre presente.

Inoltre in questi giorni ho notato che la macchina non soffre più di alcuni piccoli strattonamenti in caso di forti accelerazioni o riprese, che non so se avessi sperimentato anche tu con il rail iniettori difettoso.
Konrad70 ha scritto:
martedì 12 marzo 2019, 14:51
robs ha scritto:
lunedì 11 marzo 2019, 21:59
Vado controcorrente..a mio avviso se mi.prrsento in officina per fare riparare l auto in garanzia...se sulla garanzia come in ogni cosa della vita ci sono limitazioni e regole...magari l officina se il cliente chiede la riparazione in garanzia..se poi la sua posizione non è chiara..paga lui..se un cliente (Non me ne volere) ha un auto nel 2020 in garanzia e non n3 conosce il regolamento...bisognerebbe chiedere a ogni persona che paga con il bancomat se ha il pin..se sul conto ci sono soldi.. se stamattina ha chiuso il gas...purtroppo comprendo la buona fede e lo stato d animo del amico tipista... e non lo giudico male ne tanto meno voglio infierire però quando si dice che l officina ha sbagliato...magari condivido quanto detto da Pasquale...cambiare il pezzo fa comodo a tutti in genere...fiat che ne ha magazzini pieni e meccanici che ci mangiano..e un sistema...e molto probabilmente quel sensore e nato male....scusa ancora amico tipista ma per natura sono diffidente e realista.. anche quando so di essere a posto verifico sempre documenti ricevute e ogni riga scritta in un contratto..
Scusa se mi permetto, ma quando porti qualcosa a riparare in garanzia, che ne so, un telefono, un televisore, qualsiasi cosa.... la prima cosa che ti chiedono è la documentazione d'acquisto e relativa garanzia, perché giustamente poi si devono far rimborsare dalla casa madre. Non vedo perché questo caso debba essere differente , prima si verifica se la garanzia è a posto e successivamente si fa il lavoro. Sono abbastanza convinto che la procedura standard nelle officine sia questa.
In realtà concordo con entrambi e credo che la "colpa" sia stata sia mia sia dell'officina. Sicuramente c'è stata una svista da parte loro o un eccesso di fiducia, e sicuramente io avrei dovuto accertarmi prima.
Certo è che quando si è presentato il problema mi sarei aspetto di discuterne e magari pagare senza problemi il 50%, ma non di essere mandato a casa con la macchina ed essere richiamato il giorno dopo. Hanno comunque avuto la macchina per 4 giorni in officina, ed il tempo per controllare prima della consegna credo ci fosse.
Fiat Tipo 1.4 T-Jet 120 CV GPL 5p
Rispondi